Mi chiamo Chiara Bellucci, mi sono laureata in lettere con il massimo dei voti nel 2001 discutendo una tesi di laurea a metà tra cinema, filosofia e letteratura con titolo: Sally Potter prima e dopo Orlando, trasposizione filmica dell’omonima novella di Viriginia Wolf che ben si presta ad un’analisi filosofica sul concetto di tempo e come la particolarità del mezzo cinematografico abbia saputo valorizzare e dare profondità a temi esistenziali che hanno sempre accompagnato l’uomo nel corso della storia e della sua esistenza.

Al momento insegno privatamente per conto mio e in collaborazione con centri studio privati e sono naturalmente aperta ad altre forme di collaborazione, segnalandovi anche la mia attività parascolastica presso la scuola media Anna Frank per conto de  La Lingua del sì, Associazione culturale per lo sviluppo e l’integrazione.

In ultimo ma non per ultimo collaboro saltuariamente con la redazione di instoria.it per articoli di storia medievale e filosofia.